Laboratorio Il Parto Positivo®

Diventare mamma con scienza e con amore

Il Parto Positivo è un laboratorio completo che, attraverso le conoscenze e le tecniche del metodo anglosassone Hypnobirthing riadattato al sistema italiano e completato da solide conoscenze neuroscientifiche, prepara le donne/le coppie ad affrontare il parto in modo calmo e rilassato e a restare dolcemente in controllo durante ogni fase del travaglio fino alla nascita del loro bambino e oltre.

Il laboratorio prevede quattro incontri della durata di due ore e mezzo ciascuno. Insieme possiamo capire:

  • La fisiologia del parto e come il nostro corpo è costruito per farlo in modo dolce.

  • Il funzionamento del cervello della donna, del feto e del neonato e loro interazioni.

  • Le cose che comunemente rendono un parto difficile e doloroso anche per donne sane con figli sani.

  • Il modo in cui le paure diffuse influiscono, anche e soprattutto a livello fisico, sul nostro parto. Strumenti per superare queste paure.

  • Strategie pratiche per farsi supportare al meglio durante il parto.

  • Tecniche per ottenere e mantenere uno stato di rilassamento profondo (connesso a rilascio di endorfine, i nostri analgesici naturali).

  • Approccio Hypnobirthing per il travaglio e il parto.

  • Il piano del parto: come fare scelte consapevoli nel contesto sanitario e culturale italiano.

  • Le prime ore/settimane di vita con nostro figlio: come proteggere, mantenere e incrementare la dolcezza del parto nei giorni che lo seguono

PER CHI?

incontri dedicati alle coppie in dolce attesa, a partire da qualsiasi epoca gestazionale

DOVE E QUANDO?

Periodicamente nel mio studio Mamakuna a Valternigo

QUANTO COSTA?

L’intero percorso ha un costo di 175 euro a coppia e comprende le ore di formazione e materiale originale IPP: libro “ I miei 4 trimestri”, dispensa per genitori, borsa, mp4 di rilassamenti lunghi guidati.

LINK UTILI

Informazioni sull’approccio Il Parto Positivo

Il mio incontro con IPP risale alla primavera del 2017: due pargoli in pancia, una prescrizione di riposo assoluto causa qualche noia di salute, zero voglia di pensare ma tanto (tantissimo) tempo per farlo. Che dire, amore a prima lettura. Gli articoli del blog, gli spunti di riflessione, i bollini stimolanti (e inimitabili) hanno accompagnato i giorni e poi i mesi della mia seconda gravidanza nutrendo nuove prospettive e rinnovando una certa serenità d’animo. (NB: Un anno dopo, coi gemelli fuori pancia da una decina di mesi, sono corsa a Bologna per formarmi come referente).

La vita mi ha riservato tre occasioni di nascita: la prima volta mi sono persa, sopraffatta, spodestata (diciamolo pure, traumatizzata). La seconda, l’ho accettata seppur diversa da come avrei sperato: l’ho capita. La terza l’ho cavalcata, con la presenza, la fiducia e la libertà di chi sa lasciarsi andare.

“Non sono i fatti a fare il tuo parto positivo, ma come li vivi.” Quando incontro le coppie e mi faccio ponte delle informazioni e delle riflessioni del percorso IPP lo faccio con il trasporto e l’entusiasmo di chi crede profondamente nelle parole che comunica: onestà del messaggio, forza empowerizzante degli strumenti condivisi, tra scienza e amore.

Dove mi trovi